Matrimonio in dolce attesa per Ramona Amodeo

Si è sposata a Napoli lo scorso giugno 2017 una protagonista di Uomini e Donna, Ramona Amodeo. A curare i dettagli delle nozze le wedding planner Alessandra DeAngelis e Rossella Di Chiara. 

Giugno si conferma ancora una volta tra i mesi super favoriti in tema wedding. Si è sposata lo scorso 13 giugno 2017 anche un’altro volto noto della tv, Ramona Amodeo. La giovane napoletana, oggi fashion designer e protagonista qualche anno fa molto amata di Uomini e Donne, lo storico programma condotto da Maria De Filippi, l’ anima gemella l’ha trovata fuori dal contesto televisivo.

Con il suo principe azzurro è convolata a nozze nella sua Napoli con una cerimonia davvero curatissima nei più piccoli dettagli, merito del lavoro di Alessandra De Angelis, divenuta anch’essa popolare in TV grazie alla partecipazione ad un’edizione di Temptation Island, e Rossella Di Chiara.

Grazie all’indole molto Social di sposa ed amiche, abbiamo modo di poter ammirare un po le sue nozze a partire dal look per il grande giorno. Tutto super romantico per la Amodeo a partire dall’ abito da sposa, tantissimi fiori e naturalmente fuochi d’artificio a suggellare le promesse d’amore di questa nuova famiglia.

La sposa, in dolce attesa, ha scelto per il giorno più bello, l’atelier campano di  Mikela C. sorprendendo i presenti con la scelta di un doppio abito. Ramona Amodeo ha scelto infatti di indossare un ampia gonna da principessa per la funzione religiosa con  taglio più alto, per permetterle di sentirsi comoda con le rotondità della gravidanza. Mentre per la parte finale dei festeggiamenti ha puntato su un abito da sposa corto, molto sbarazzino ma comunque adatto alla sua fisicità. Nulla da dire sulla scelta di accessori, Make-up ed acconciatura perfetti.

Impeccabili i dettagli, lodevole il lavoro delle wedding planner che hanno curato ogni aspetto del ricevimento aiutate sicuramente moltissimo nel lavoro dalle bellissime le location scelte, Gesù Nuovo per il rito e Villa La Falanghina per il ricevimento. Se dovessi dare un voto a questo wedding, decisamente un 9 meritatissimo !

Doppi auguri agli sposi !

credits photo: instagram.com/ramona_amodeo – instagram.com/lovevents_ 

Matrimonio blindato per Andrea Belotti a Palermo

Lo scorso giugno 2017, a giurarsi amore eterno è stato un’altro calciatore del nostro campionato, Andrea Belotti.

Pochi giorni prima del big e super social wedding day di Alvaro Morata con Alice, un’altro calciatore Andrea Belotti, ex Palermo ed ora in forza a Torino, ha sposato nella città sicula Giorgia Duro.

La coppia si è unita in matrimonio il 15 giugno 2017 nella Chiesa di San Francesco di Paola a Palermo ma a differenza del matrimonio organizzato dalla coppia Morata-Campello, quello di Belotti si è rivelato un matrimonio super, forse un pò troppo, blindato.

Motivo? La coppia avrà di certo concesso le foto del loro evento in esclusiva, motivo per cui a nascondere i dettagli del loro matrimonio ci hanno pensato ombrellini bianchi e soprattutto un saio/mantello per la sposa.

Naturalmente non sono mancate a riguardo le critiche ma si sa, ognuno fa ciò che meglio crede opportuno sopratutto il giorno delle proprie nozze. Ovviamente a qualche giorno di ritardo, in verità mese iihihi ( chiedo venia), possiamo tranquillamente ammirare qualche scatto del loro giorno più bello grazie agli scatti postati sul profilo social dagli stessi sposi.

Splendidi gli sposi, molto emozionata lei, hanno festeggiato la loro unione innanzi ad amici e parenti. Al termine della funzione religiosa i festeggiamenti sono proseguiti presso una villa stile ottocentesco curata ad arte dalla wedding planner preferita da calciatori e non, Silvia Slitti, moglie del calciatore Giampaolo Pazzini.

credits photo: instagram.com/gallobelotti/ – ilovepalermocalcio.com

 

 

Fai da te o wedding Planner? 

Avete deciso di sposarvi ma siete indecisi tra il fai da te e la scelta di servirvi di una wedding Planner? ecco una serie di pro e contro che potrebbero darvi una mano nella scelta.

  

Organizzare un matrimonio non è affatto semplice come può sembrare.  Bisogna tenere presente diversi aspetti, incognite comprese. Due le possibilità: fai da te o wedding Planner. 

Il fai da te è certamente la strada più impegnativa. Per esperienza personale fatta, non è la scelta di chi vuole risparmiare anzi. Economicamente può essere anche più dispendiosa, il risparmio c’è solo a patto che vengano fatte scelte oculate.  

Inoltre il tutto richiede un certo dispendio di tempo e di energie, oltre che una certa abilita’manuale per l’aspetto creativo. Un consiglio? suggerisco di puntare su questa opportunità se avete a vostra disposizione almeno due varianti su tre di quelle citate oppure se siete aiutati  da qualche amico o parente. Il risultato finale sarà a dir poco gratificante e renderà ancora più speciale il giorno delle vostre nozze.

  
Se il tempo a disposizione è poco, magari avete scelto di sposarvi in una località lontana o dal punto di vista realizzativo le idee sono tante ma non riuscite a metterle in pratica è qui che la wedding Planner corre in vostro aiuto. 

La wedding Planner non è altro che una figura professionale pronta a realizzare i sogni delle coppie il giorno del matrimonio. E’ lì a rispondere a tutte le vostre esigenze, logistiche ed organizzative. Non cura soltanto l’aspetto estetico ma contribuisce, per chi vuole,  a far sì che la cerimonia rifletta perfettamente il gusto degli sposi a partire dai rapporti con i fornitori. 

E voi, siete più da fai da te oppure da Wedding Planner?

Confettata perfetta fai da te

Consigli utili su come organizzare una perfetta e scenografica confettata da matrimonio fai da te.

confettata_faidate_1

Indipendentemente dalle tradizioni che vogliono la presenza di confetti ad un matrimonio come buon auspicio per la coppia, la confettata può essere un’ ottima soluzione decorativa d’ effetto che ovviamente contribuirà a costruire ed a rendere soprattutto, romantica l’ atmosfera.

Spesso ci si affida all’ estro creativo di mani esperte come wedding planner oppure personale esperto in location ma sempre più coppie optano per realizzarle da soli, così da dare un contribuito più personale al proprio evento.

Lo scopo di questo post è dare una serie di suggerimenti a chi vuole cimentarsi con il fai da te per la realizzazione della proprio sweet table, spero lo troviate molto utile.

ORGANIZZAZIONE

confettata_faidate_3

Per organizzare una confettata d’ effetto innanzitutto si deve individuare l’ angolo dove la si vuole allestire, così da avere un’ idea degli spazi necessari e lo stile in base ovviamente al tema scelto per le proprie nozze.

Il file rouge è essenziale per un’ ottima riuscita dell’ allestimento, aiuterà anche a far meno confusione e creerà armonia con le restanti decorazioni che caratterizzeranno l’ intero evento.

LISTA MATERIALI

confettata_faidate_2

Di grande aiuto per non far confusione e non sperperare inutilmente soldi acquistando materiale che poi risulterà inutilizzabile, è il preparare una lista dei materiali occorrenti:

 

  • Contenitori, cestini, vassoio d’ argento per confetti
  • confetti
  • Sacchetti o coni portaconfetti
  • Tovaglioli di carta
  • Nasti
  • Cucchiai d’argento
  • Fiori
  • Portacandele, candelabri e candele

ALLESTIMENTO DEL TAVOLO

confettata_faidate_4

Una volta raccolte le idee il passo successivo è l’acquisto o la reperibilità dei materiali.

Il web è una fonte inesauribile di negozi online in cui si possono trovare occorrenti originali a prezzi competitivi ma per chi è poco pratico di e-shop molti materiali possono essere acquistati anche in negozi per bricolage, mercerie e casalinghi.

Onde evitare inutili sprechi molto spesso i materiali come le boule in vetro, vasi, candelabri o portacandele, vassoi d’ argento, possono essere raccolti in casa propria oppure in quella dei rispettivi genitori, parenti ed amici.

 confettata_faidate_8 confettata_faidate_9 confettata_faidate_10

SCELTA DEI CONFETTI

confettata_faidate_5

È un punto questo molto importante, in commercio vi sono tantissime tipologie di confetti e di qualità. Putare su almeno cinque gusti è sicuramente un buon inizio, in quanto può indirizzare la curiosità degli ospiti ad assaggiarne diversi oppure semplicemente indirizzarli verso quelli di loro gradimento.

Per una confettata di successo sicuramente non devono mancare confetti classici, d’ avola bianchi con mandorle per la tradizione accompagnati da altri quattro gusti più particolari, nella forma oppure nel colore, di cui almeno uno al cioccolato.

Nei  negozi specializzati noterete infatti come esiste una notevole varietà di gusti interessanti e molto particolari come ricotta e pera, limoncello, alla frutta, caffè, cappuccino ecc.

confettata_faidate_6

L’ acquisto va effettuato in base al numero degli ospiti ed anche alla grandezza dei contenitori, chiedere aiuto all’ interno degli store può essere un’ ottimo suggerimento in quanto esperti, sapranno sicuramente consigliare le quantità necessarie.

Se invece l’ acquisto preferite effettuarlo online,  bisogna tenere presente che una confezione da 1 kg corrisponde a circa 200 confetti a gusto mentre per quelli alla mandorla siamo intorno ai 250. Ovviamente una domanda in più al rivenditore vi aiuterà ad evitare di commettere errori nell’ ordine.

DA NON DIMENTICARE

confettata_faidate_7

Nella realizzazione dell’ allestimento dello sweet table per una perfetta riuscita dal punto organizzativo non vanno assolutamente dimenticati i cartoncini in cui vengono descritti i diversi gusti dei confetti. L’ etichetta è spesso presente sulla confezione dei confetti ma possono essere anche realizzati fai da te utilizzando cartoncini stampati con una grafica realizzata al pc.

IL MIO SWEET TABLE

confettata_faidate_11

Casa Sposa

In occasione del nostro matrimonio mi sono divertita davvero tantissimo a curare l’ allestimento della confettata a casa. Nella mia città è tradizione che venga organizzato un piccolo rinfresco con pasticcini e confetti anche a casa degli sposi per cui ho personalmente curato la sua realizzazione.

Avendo scelto le farfalle come tema, ho utilizzato quelle che ho realizzato interamente a mano con dei cartoncini per dare un tocco di colore, avevo scelto le sfumature di rosa.

paolasalvatore_settembre2014_33

Sweet Table @ Royal Paestum

Le mie farfalle decorative sono state utilizzate in tutto il matrimonio, dalla chiesa alla location,  compreso lo sweet table per un tocco personale che è stato gradito non solo da tutti i partecipanti ma anche dagli addetti ai lavori.

Ecco perchè consiglio a tutte, tempo permettendo ovvio, un pizzico di fai da te al proprio wedding day. Credetemi ha tutto un’ altro sapore :).

 

Il matrimonio di Mariano Di Vaio

Nozze da sogno per Mariano Di Vaio, seguitissimo fashion blogger, che ha sposato lo scorso 27 settembre 2015 a Perugia la fidanzata Eleonora Brunacci.

marianodivaio_matrimonio2015_1

Dopo il “Si“ di Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi l’ altro attesissimo matrimonio è stato sicuramente quello tra Eleonora Brunacci e Mariano di Vaio, imprenditore e fashion blogger tra i più seguiti del web.

Mariano Di Vaio, modello e blogger da ben 4milioni di follower,  ha sposato in una romanticissima location perugina la sua fidanzata storica, l’ avvocato Eleonora Brunacci,  lo scorso 27 settembre 2015.

Per sugellare le loro socialissime nozze, i primi scatti ufficiali infatti sono stati postati dallo stesso sposo sul profilo Instagram,  gli sposi hanno scelto il Castello di Procopio in Umbria.marianodivaio_matrimonio2015_2

Al termine dello scambio delle promesse,  avvenute con rito evangelico  con fedi nuziali firmate Damiani, la coppia ed i loro ospiti hanno proseguito i festeggiamenti presso il Decò Hotel di Perugia.

La cura dell’ intero evento è stato affidato alla wedding planner Anna Francisco che ha creato  per la coppia una vera  e propria atmosfera da sogno. Una  perfetta cornice per questi due innamorati che hanno potuto così coronare il  sogno d’ amore  innanzi a tanti amici, parenti ed ovviamente VIP.

marianodivaio_matrimonio2015_3

Bellissima ed indubbiamente emozionata la sposa che ha indossato una romantica e candida creazione in pizzo firmata Alessandra Rinaudo, presente alla cerimonia come inviata così come lo stilista Carlo Pignatelli, che ha curato il look dello sposo che per l’ occasione ha sfoggiato ben tre cambi d’ abito.

Un vero e proprio party in grande stile conclusosi con un taglio di torta davvero scenografico grazie anche al grandissimo contributo di uno dei maestri della pasticceria italiana, il cake designer Renato Ardovino.

Tanti auguri a questa coppia di novelli sposi!

credits: MarianoDiVaioFanPage 

Organizzare un matrimonio perfetto … in 5 mosse

Matrimonio in vista? Ebbene per non arrivare impreparati al vostro fatidico giorno ci sono circa 5 cose da tenere bene a mente per esser perfettamente organizzati ed evitare così spiacevoli imprevisti .

goodnight_2

Organizzare un matrimonio non è affatto facile, io ne so infatti qualcosa ed avere una mini guida su come poter gestire al meglio il tutto credetemi può rivelarsi quel di più che vi faciliterà la gestione del vostro tempo… perché arrivate ad un punto in cui sembra che 24 ore non sono affatto sufficienti.

481. Lasciatevi aiutare

Primo suggerimento che troverete sicuramente utili o almeno vi consiglio di seguire è il farsi aiutare. Non intestarditevi a voler fare tutto da soli in quanto le energie iniziali man mano con il trascorrere del tempo tendono ad esaurirsi e delegare qualche compito a familiari o amici di fiducia vi permetterà di non arrivare al grande giorno completamente stremati.

2. Datevi delle priorità

goodnight_1

Partire con le idee chiare su cosa si vuole per il proprio evento è sicuramente un ottimo step per evitare inutili perdite di tempo nella “ caccia “ ai fornitori ma anche nell’ organizzazione delle nozze darsi delle priorità.

Dal budget da destinare per l’ abito da sposa ed accessori alla scelta di trucco e parrucco, ma anche se preferire video e fotografie oppure solo quest’ ultime, quale pacchetto scegliere, avere oppure no l’ intrattenimento musicale durante il ricevimento e se puntare al termine della serata su volo di lanterne così come lo spettacolo pirotecnico.

Personalmente, onde evitare di dedicare troppo tempo a cose che poi rischiavano di rivelarsi meno importanti se non proprio inutili fin dal principio io e l’ allora mio futuro marito ci eravamo organizzati con una lista in cui abbiamo buttato giù le priorità, cose cioè che non potevano mancare alle nostre nozze.

Un consiglio il mio che si rivelerà molto utile soprattutto se non si parte con le idee chiare su cosa vorreste oppure no per le vostre nozze o se si ha a disposizione un budget limitato, vi aiuterà a tenere tutto sotto controllo.

Motivo? Man mano che si prosegue nell’ organizzazione delle proprie nozze può succedere che presi dall’ entusiasmo ci si lascia trasportare dal momento rischiando perdere di vista i veri obiettivi “ bruciando “ il budget iniziale con delle frivolezze e ridimensionare magari la scelta in altre che forse avrebbero meritato una maggiore rilevanza.

Qualche esempio? Spendere magari tantissimo su allestimenti & co. e doversi poi ritrovare a ridurre i costi della luna di miele oppure scegliere una location da sogno ma per abbattere i costi ridurre ai minimi termini la lista degli invitati e così via… fantascienza? No assolutamente, ne ho sentite davvero “ di cotte e di crude “.

3. La scelta dei fornitori

wedding idea_sposafelice_2

Di pari passo con le priorità seguono ovviamente i fornitori. Scegliere quelli giusti in una vera e propria giungla del wedding non è affatto facile, anche perché sempre più spesso si incappa in pseudo professionisti con a volte non proprio piacevolissime sorprese.

Il passaparola può essere importante, in quanto l’ esperienza diretta di un parente, amico ma anche semplice conoscente potrebbe già essere un’ informazione in più su un determinato negozio di bomboniere, fotografo, atelier che vi aiuterà a meglio gestire attenzioni e tempo per cui la cernita diventa decisamente più semplice.

Altra arma a vostro favore è sicuramente il web. Se un determinato fornitore non si è dimostrato all’ altezza la possibilità di trovare qualche recensione negativa online non è impossibile soprattutto all’ interno di community online dedicate a questo settore.

Anche chi è meno pratico di internet, laddove fosse indeciso sul bloccare oppure no un fornitore, può trovare qualche informazione su quest’ ultimo già digitando semplicemente il nome all’ interno di un comune motore di ricerca… se la sua reputazione è ” macchiata ” sicuramente troverete qualcosa e potrebbe essere un campanellino d’ allarme utile nella decisione finale.

4. Si al DIY-fai da te ma con moderazione !

segnaposto_sposafelice_1

Dare un tocco personale al proprio matrimonio dona all’ intero evento un qualcosa di sicuramente più unico. Questo è stato infatti il motivo che mi ha spinto a trasformarmi in quell’ occasione la wedding planner del mio matrimonio ma … il mio fai da te ha davvero assorbito tantissimo tempo per cui vi suggerisco, per ottimizzare quello a vostra disposizione, di giocare d’ anticipo.

Come? Nulla di più semplice…  bozzando qualche idea, scegliere le migliori e concentrarvi su poche cose da realizzare soprattutto se non avete qualcuno pronto a darvi una mano o vi siete ridotti all’ ultimo minuto e volete fare naturalmente una bella figura.

5. Realizzate i VOSTRI desideri … e se occorre OSATE.

photo wedding_1

Il giorno del proprio matrimonio è un momento unico per la vita di coppia e deve rigorosamente riflettere i desideri degli sposi e non di chi li circonda, a parer mio ovviamente. Per cui se avete voglia di non seguire i classici clichè ma piuttosto sorprendere tutti con qualcosa di originale e che rispecchia meglio la vostra persona non abbiate paura di osare … è il vostro giorno !

Si all’ arrivo in moto degli sposi se sono appassionati delle due ruote ma anche in bici ( la sorella di Beyonce docet ), una cerimonia all’ americana in uno splendido giardino oppure sulla spiaggia se la preferite alla classica chiesa o sala comunale così come il tema … se amate un determinate genere, anche se fosse un genere horror per dirne uno, non abbiate paura di utilizzarlo, fatto con moderazione risulterà elegante senza rischiare in un effetto Halloween Party.

E più importante di tutti: Keep Calm and … buon organizzazione a tutte le coppie di futuri sposi 😉

Il matrimonio di Monica Leofreddi

Si è sposata con una cerimonia ed abito da sposa curata nei dettagli da Enzo Miccio la giornalista Monica Leofreddi con Gianluca Delli Ficorelli in una cerimonia privata in villa a Roma lo scorso 13 giugno 2015.

monica leofreddi matrimonio 2015_1

Altra donna dello spettacolo convolata a nozze in questo giugno ricco di fiori d’ arancio Vip è stata la giornalista e conduttrice tv Monica Leofreddi.

La Leofreddi, già madre di due splendidi bambini, aveva annunciato il suo imminente matrimonio con il compagno Gianluca Delli Ficorelli ed il tutto è avvenuto lo scorso 13 giugno 2015 con una cerimonia curata nel minimo dettaglio, abito da sposa compreso, da Enzo Miccio.

Il Guru del wedding ha ancora dato il suo tocco di stile al matrimonio di un noto personaggio televisivo, dopo le sfarzose nozze organizzate per Valeria Marini con Cottone, purtroppo naufragato, rieccolo impegnatissimo nella realizzazione del sogno dell’ amica Monica Leofreddi.

La giornalista e presentatrice tv dopo dopo ben 11 anni di vita insieme e due splendidi bambini, di 3 e 6 anni, ha pronunciato il suo “ Si, lo voglio” al compagno Gianluca innanzi ad amici e parenti in una villa alle porte di Roma.

Ad Enzo Miccio è toccato per questo evento non soltanto il compito di wedding planner ma anche di stilista, in quanto la splendida giornalista ha scelto di sfoggiare per il giorno più bello della sua vita un’ esclusiva creazione della Enzo Miccio Bridal Collection, la sua personale linea di abiti da sposa.

A dare il giusto tocco di romanticismo all’ evento ha notevolmente contribuito anche la location, sia il rito che il ricevimento si sono svolti infatti all’ interno della Villa Castellina de Miremont a Rignano Flaminio.

Altro sogno d’ amore si è dunque coronato questo giugno, dopo aver ammirato le principesche nozze di Carl Philip e Sofia di Svezia e gossippato un po’ con quelle napoletane del figlio di Diego Armando Maradona voglio fare i miei auguri a questa raggiante sposa e mamma per un proseguo felice della sua nuova vita.

credits photo: facebook.com/EnzoMiccioOfficialPage – instagram.com/monica_leofreddi

Fiera Sposi ecco come trarre massimo vantaggio

Come sopravvivere ad una Fiera Sposi? Tra un consigli e l’ altro vi racconto la mia esperienza!

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_1

Non sono sicuramente un Guru del matrimonio del calibro ad esempio di Enzo Miccio, un mito per quel che mi riguarda, ma sicuramente la mia esperienza da “ sposa 2014 “ alle prese con i suoi preparativi potrebbe esser utile a qualche prossima sposina “ in crisi “ da matrimonio!

Una fiera sposi non è assolutamente una giungla ma sicuramente una coppia di futuri sposi viene vista dai singoli fornitori come potenziale cliente per cui aspettatevi che vi fermino tutti, o cercheranno di farlo e di tornare a casa pieni zeppi di volantini promozionali & co. che vi suggerisco di non buttare subito.

Perché? La tentazione di sbarazzarsene è forte appena termina questa esperienza ma una volta a casa, a mente lucida potreste trovare tra la miriade di volantini quello che vi interessa o che stavate cercando e le informazioni utili a ricontattarli per un vero e proprio appuntamento.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_4

Queste fiere infatti vengono organizzate con l’ obiettivo di dare un’ idea dei propri servizi alle coppie, un primo contatto generico per cui se vi aspettate che sul posto vi daranno informazioni sui costi, prezzi finiti per abiti da sposa o sposo, preventivi dettagliati sui viaggi di nozze ecc. non lo faranno mai in quella sede.

A questo punto forse vi starete chiedendo “ ed allora … che ci vado a fare?”, per schiarirvi le idee su cosa volete oppure non vi piacerebbe avere al vostro matrimonio approfittando di uno sguardo a 360° sui servizi necessari o quasi ad un matrimonio e le rispettive promozioni.

Le spose ad esempio possono approfittare dei nutriti expo e delle sfilate organizzate per l’ occasione dagli atelier per indirizzare l’ attenzione su un particolare genere di abito, magari possono essere folgorate da un modello specifico ma anche una linea di un determinato stilista e prenotare la propria prova.

Per le location il discorso varia, ci sono alcune strutture che fanno una prima presentazione della loro struttura rimandando il tutto all’ appuntamento in sede altre invece già sul posto rilasciano delle bozze di preventivi con cui la coppia può farsi una piccola idea sui prezzi, servizi e magari assaggiare anche qualche loro leccornia preparata per l’ occasione.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_2

Per quel che riguarda Wedding Planner, spesso incluse o presenti già nei servizi delle location, musica, animazione in queste occasioni avrete soltanto delle informazioni molto generiche, assistere a qualche performance ma difficilmente vi faranno dei veri e propri preventivi.

In questo caso non è assolutamente un male perché al secondo incontro, magari presso i loro studi avrete la loro attenzione massima e valutare le diverse opzioni. Un consiglio? Se in fiera avete visto qualcuno che vi piace prima di incontrarli, avendo tempo a disposizione per porre loro domande, vi suggerisco di pre-documentarvi, raccogliere recensioni il web è di grande aiuto.

Ad ogni fiera a cui ho partecipato i miei preferiti in assoluto sono sempre stati gli stands riguardanti abiti da sposa, molto utile per il mio lavoro e le foto ed i video. Per quest’ ultimi il mio interesse è dovuto non solo perché sono una grande appassionata di fotografia ma anche perchè è possibile visionare già sul posto una buona parte dei loro lavori, conoscere le offerte e ricontattare come abbiamo fatto io e mio marito, solo quelli che fanno al caso vostro evitando inutili perdite di tempo.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_3

Stesso discorso potrebbe valere per il noleggio auto, il make up e l’ hair stylist in quanto i pacchetti proposti in queste fiere sono molto invitanti e possono essere di grande aiuto a chi non ha dei veri e propri riferimenti nella propria città e cerca un determinato servizio.

Nel mio caso ad esempio la partecipazione ad una fiera dedicata agli sposi è stata utilissima per la scelta della mia makeup artist, Valeria Di Palma. L’ ho conosciuta proprio in un wedding expo ed ho saggiato sulla mia pelle la sua arte e professionalità. Ve ne parlerò in un prossimo post.

Ho trovato meno interessanti quelli riguardanti gli allestimenti floreali, anche perché gli spazi ridotti non sempre aiutano ad immaginare il proprio evento ma orientativamente potete conoscere la fascia di prezzo e le bomboniere, a meno che non sia un vero e proprio artigiano, non avranno l’ intera offerta lì in esposizione.

Avete già scelto il vostro fornitore? Partecipare è sempre utile, nel caso delle location ad esempio se avete soltanto prenotato la sala ma non avete ancora deciso nulla riguardo gli allestimenti degli ambienti partecipare a questi eventi vi aiuterà a schiarire le idee in quanto le altre presenti sfoderano in queste circostanze le loro mise en place “ jolly “ e potrebbero illuminarvi su tovagliato & co.

Il consiglio che mi sento di dare, proprio per esperienza personale fatta a questi eventi  alle coppie è di partecipare in assoluta serenità e non parlo solo di Fiere ma di tutto il matrimonio. Godersi la fase dei preparativi è una cosa davvero importante in quanto è un momento unico, si spera, da ricordare in futuro e perché non farlo in modo piacevole?

Per conoscere i prossimi appuntamenti dedicati al wedding in tutta Italia date uno sguardo a questo post:

Fiere Sposi ed Eventi 2015

credits: Tuttosposi, Artemisia Benessere

Pom Pom DIY

Idee e tutorial fotografici facilissimi da seguire per Pom Pom colorati oppure in total white perfetti per il vostro matrimonio e non solo!

pom poms tutorial sposafelice_1I pom poms sono un’ elemento decorativo che facilmente può essere adattato a qualunque occasione dal matrimonio ad un party a tema. In rete ma anche all’ interno di store dedicati è possibile acquistare tantissime varianti ed in tantissimi colori ma possono essere realizzati Fai da te !

Quando tocchiamo il tasto decorazioni per un matrimonio il campo è notevolmente vasto, gli spunti interessanti infatti non mancano sia sul web che grazie ai suggerimenti di esperti del settore che tra consulenze e programmi tv facilitano indubbiamente le coppie nella scelta di come dare un tocco di stile al proprio giorno.

Molto spesso sono le location ad occuparsene, altre volte sono wedding planner esterni ma sempre più spesso sono le stesse coppie che per dare un tocco di originalità o personalità in più alle proprie nozze scelgono di cimentarsi nella realizzazione di decorazioni & co, proprio come abbiamo scelto di fare io e mio marito a suo tempo.

I Pom Poms è tra le soluzioni che a mio personale avviso, rendono tanto dal punto di vista scenografico e possono essere preparati con molta facilità anche da chi si cimenta per la prima volta nel campo del DIY.

pom poms tutorial sposafelice_2

Dalle decorazioni in sospensione a segnaposto ma anche centrotavola, fortunatamente il web è uno spazio sconfinato ricco di interessanti spunti quando si parla di allestimenti & co. utili all’ organizzazione di eventi per cui imbattersi nel tutorial giusto non è davvero un’ impresa impossibile anzi!

Per rendere a voi più facile “l’ impresa” ho pensato così di raccogliere in questo post alcune idee, sia fotografiche che con dei link diretti a video i cui tutorial vi saranno utili alla loro realizzazione e che io stessa ho spulciato quando ero in cerca di qualcosa di carino ed a tema per le nostre nozze.

Tutorial Fotografici:

pom poms tutorial sposafelice_3  pom poms tutorial sposafelice_5 pom poms tutorial sposafelice_4

Tutorial video:

Dove utilizzare i Pom Poms?

Ecco qualche spunto fotografico su dove utilizzare i vostri Pom Poms. Dalla navata in chiesa alle le sedute per il rito civile ma anche all’ angolo riservato al buffet, sui tavoli della sala ricevimento, tovaglioli per la mise en place oppure creare un gioco di luci e colore agli ambienti esterni. Quale vi piace?

pom poms tutorial sposafelice_6  pom poms tutorial sposafelice_9 pom poms tutorial sposafelice_10 pom poms tutorial sposafelice_11 pom poms tutorial sposafelice_12 pom poms tutorial sposafelice_13

photo: pinterest.com

Spero di esservi stata d’ aiuto … al prossimo post 😉 !

Centrotavola matrimonio idee low cost

Centrotavola belli ed economici? Si può! Quattro semplici idee per organizzare a costo zero o quasi una mise en place da 10 e lode.

table wedding_sposafelice_9Quando si parla di decorazioni matrimonio gli spunti interessanti non mancano soprattutto quando si parla di fai da te.  I centrotavola ad esempio, possono essere realizzati a costi minimi utilizzando materiali di riciclo, reperibili in natura oppure ad un bassissimo costo.

Non tutte le location dispongono di un’ organizzazione interna che si occupa della parte relativa agli allestimenti, in altre sono costi a parte che richiedono ausilio di wedding planner & co. per cui tante coppie facilmente si scoraggiano nel volere una sala in perfetta sintonia con le proprie nozze.

Ebbene non deve essere assolutamente questo l’ atteggiamento giusto, il giorno del proprio matrimonio deve essere da sogno, rispecchiare gli sposi ed è importante tenere sempre a mente che una buona riuscita di quella giornata, dal punto di vista organizzativo, non la fa “ il portafoglio “ ma gli sposi stessi.

Innegabile che avere un budget cospicuo aiuta ma laddove non fosse sufficiente da ricoprire anche queste spese è possibile riuscire ad ottenere un risultato finale perfetto anche in versione low cost grazie ai consigli giusti ed un po’ di manualità.

Suggerimenti per un centrotavola low cost:

  • Natura : La prima risorsa è proprio l’ ambiente che ci circonda, gli elementi decorativi giusti per i vostri centrotavola possono essere raccolti durante una semplice passeggiata. Qualche esempio? Sassi, sabbia, conchiglie possono essere raccolte sulla spiaggia approfittando di una passeggiata al mare la domenica pomeriggio oppure rami, castagne, ricci per un tema autunnale.

table wedding_sposafelice_14 table wedding_sposafelice_6 table wedding_sposafelice_2 table wedding_sposafelice_11

 

  • Fiori in Carta : I fiori freschi hanno un certo costo, se volete abbattere anche questo “ ostacolo “ potete puntare sui fiori di carta, in rete sono facilmente reperibili ( a fine post vi lascio dei link utili) oppure potete dilettarvi da soli nella realizzazione seguendo dei tutorial.

table wedding_sposafelice_16 table wedding_sposafelice_17 table wedding_sposafelice_18 table wedding_sposafelice_19 table wedding_sposafelice_4

 

  • Riciclo : partendo con un certo anticipo all’ organizzazione della mise en place dei vostri tavoli è facile riuscire a raccogliere, magari facendovi aiutare da amici e parenti, nella raccolta di lattine, barattoli, bottiglie in vetro che si riveleranno una base perfetta per le vostre creazioni come vaso per accogliere i fiori ma anche portacandele.

table wedding_sposafelice_7 table wedding_sposafelice_3 table wedding_sposafelice_12 table wedding_sposafelice_1 table wedding_sposafelice_13

  • Candele : Approfittando della magica atmosfera che si viene a creare, soprattutto in occasione dei matrimoni serali, le candele si presentano come una ottima soluzione per diminuire il numero dei fiori al tavolo ed allestire comunque un buon centrotavola a costo inferiore.

table wedding_sposafelice_15 table wedding_sposafelice_8 table wedding_sposafelice_20 table wedding_sposafelice_21

Quale preferite?