Pronovias evento Roma collezione anteprima 2018

Gli abiti della collezione sposa 2018 in esclusiva a Roma. Ecco una speciale sorpresa firmata Pronovias per le future spose.

Sei una futura sposina 2018? Perfetto,  c’è un appuntamento firmato Pronovias assolutamente da non perdere, di quelli da segnare in agenda!

Pronovias, una delle griffe più quotate del settore sposa a livello internazionale, dopo i successi riscossi i mesi scorsi presso le Bridal Week più esclusive, ha deciso di fare una bellissima e sicuramente gradita sorpresa alle sue clienti.

La maison ha scelto di giocare un pò d’anticipo, riservando per loro una specialissima anteprima della nuova collezione sposa 2018 all’ interno del suo atelier romano.

Dal 14 al 17 giugno saranno infatti disponibili, presso il nuovo flagship store di Roma in Via Tritone 154-155, alcuni modelli dell’ ultima collezione in assoluta esclusiva. Inoltre l’atelier metterà a disposizione delle clienti, oltre ad una splendida serie di abiti da sposa, la propria equipe per regalare preziosi consigli per il giorno delle nozze.

Occasione questa davvero imperdibile, è necessaria la prenotazione, per cui se volete avere maggiori informazioni troverete tutti i dettagli per la partecipazione a questo indirizzo: Evento Pronovias giugno 2017

Una meravigliosa opportunità davvero questa regalataci da Pronovias non credete?

credit photo: facebook.com/pronovias.it/

Pippa e Kate spose a confronto 

Due sorelle, tra cui una futura regina d’ Inghilterra ed una mediatica guerra di stile. Mettiamo un po a confronto gli abiti da sposa di Kate e Pippa Middleton.

A seguito del chiaccheratissimo matrimonio tra Pippa Middleton e James Metthews, avvenuto qualche giorno fa, il confronto con la sorella Kate diciamolo, era davvero inevitabile.

Una rivalità più mediatica che reale, le sorelle si adorano, nata ai tempi del Royal Wedding inglese di Kate con il suo William. Il coronamento di una vera e propria favola moderna rimasta nella storia per esser stato uno degli eventi internazionali più seguiti.

Era il 29 aprile 2011 ed in quell ‘ occasione la povera Kate non solo ha dovuto fare i conti con il pesante confronto, inevitabile, con  l’amatissima suocera Diana (la principessa triste scomparsa negli anni 90), ma le è toccato pure quello, inaspettato, con la damigella d’onore ovvero sua sorella Pippa.

Nonostante l’abito semplice e castigato, le foto di Pippa e del suo fondoschiena perfetto hanno fatto il giro del mondo. Ovvio che la vicenda non ha oscurato Kate, rimasta la “regina” in quell’ occasione, impeccabile nel look e scelta dei dettagli ma ha dovuto comunque condividere la scena con la sorella e forse non sarà stato molto piacevole.

Saranno stati questi forse i motivi a spingere Pippa a scegliere l’ausilio di piccoli aiutanti, tra cui amche i principini George e Charlotte, piuttosto che damigelle adulte onde evitare possibili “incidenti”? Chissà… Intanto Kate, Duchessa di Cambridge, e’ rimasta discretamente in penombra.

Impeccabile nel suo abito color cipria con cappellino coordinato, Kate ha sapientemente diretto il piccolo corteo di damigelle e paggetti senza oscurare la vera protagonista, come solo una sorella sa fare.

Tornando al look scelto dalle sorelle Middleton per i loro matrimoni, li rispolveriamo insieme e noterete come in gusti, anche in questa circostanza, sono state molto simili.

 

Kate scelse un modello molto elegante, bianco candido,  perfetto per la futura moglie di un erede al trono. A disegnarlo la stilista britannica Sarah Burton, direttore di Alexander McQueen. Un abito da sposa che che per tipologia ha ricordato molto quello indossato da Grace Kelly con Ranieri di Monaco. Impeccabile, eterea in tutto il suo outfit, ha attirato le attenzioni dei presenti con la sua discreta raffinatezza.

 

Pippa ha scelto anche lei un abito da sposa bianco, dettagli in pizzo, con una scollatura accennata a cuore dietro la schiena. Un dettaglio quest’ultimo che si è potuta concedere tranquillamente rispetto alla sorella maggiore. Modello molto raffinato, firmato dallo stilista inglese Giles Deacon, completato da un fermaglio, il tradizionale velo ed un delicato make up nude look.

Quale wedding look delle due sorelle Middleton preferite?

pics font: vogue.co.uk / marry.vn

Matrimonio super lusso per Pippa Middleton

E finalmente anche Pippa Middleton si è sposata!

Sei anni fa le sue foto da damigella, strizzata in un abito svela curve, al Royal Wedding hanno fatto il giro del mondo quasi ad oscurare perfino la sposa. Da allora, Pippa Middleton,  è passata da esser una perfetta sconosciuta a diventare una delle donne più seguite e chiaccherate della Gran Bretagna e non solo.

il 20 maggio, finalmente, anche la sorella minore di Kate, moglie di William erede al trono di una delle casate reali più longeve d’Europa, si è sposata con una sfarzosissima cerimonia, in perfetta sintonia con il suo stile.

Dopo i tantissimi flirt, veri e presunti, tra cui spicca uno con il principe Hanry (mai confermato), Pippa ha detto finalmente “Yes, I Do”, al ricco finanziere James Metthews. Il matrimonio non è stato sicuramente intimo, ben 130 selezionatissimi invitati, per una spesa di circa 250 mila sterline.

Elegantissimo lo sposo, rigorosamente in tight, raggiante l’attesissima sposa nel suo abito bianco in pizzo, firmato dallo stilista inglese Giles Deacon, con un delicato scollo a cuore sul retro. Ad accompagnarla, come tradizione vuole, i pagetti e damigelle tra cui spiccano i principini Charlotte e George, diretti da un’attenta quanto discreta Kate in rosa cipria.

Gli sposi hanno scelto di pronunciare i voti nuziali nel Berkshire, presso la St. Mark’s Church e proseguire poi i festeggiamenti negli spazi esterni della tenuta dei Middleton, in una struttura in vetro allestita ad arte, giunta appositamente dal Belgio, fino a tarda notte.

Auguri !

 

Tema matrimonio farfalle

Finalmente si respira profumo di primavera, stagione perfetta per un matrimonio a tema farfalle!

Delicate e coloratissime, le farfalle piacciono a tantissime coppie di sposi. Rientra infatti tra i temi più utilizzati per matrimoni sia in primavera che d’estate.

Dare un tocco in perfetto “butterflay Style” ad un ricevimento di nozze non è assolutamente complicato. Il tema infatti può essere richiamato in tantissimi dettagli e volendo anche mixato con qualche altro motivo o colore per una maggiore personalizzazione dell’evento.

Decorazioni, abito da sposa, bomboniere sono solo alcuni esempi su dove possono essere aggiunte le farfalle rendendo davvero magica l’atmosfera.

Scopriamole insieme:

Decorazioni

Se si scelgono le farfalle come file rouge ad un matrimonio, non possono di certo mancare anche in piccoli accenni, nelle decorazioni. Le soluzioni non mancano di certo, possono essere infatti utilizzate farfalle (in carta, stoffa, gesso, pvc ecc.) come elementi decorativi per impreziosire ad esempio un tableau mariage, segnaposto, guestbook, centrotavola, composizioni floreali ma anche in zucchero per dare un’ ulteriore nota romantica allo sweet table e wedding cake.

Tableau

     

Decorazioni

      

wedding cake

    

partecipazioni

Sposa

Non solo abito da sposa, dove le farfalle possono esser richiamate come dettaglio come ad esempio la stampa sul tessuto, applicazioni su un modello classico ma anche sugli accessori come l’acconciatura, il velo, le scarpe e perfino i gioielli.

       

Bouquet

I flower design più creativi possono realizzare su commissione bouquet da sposa in linea con il tema Si possono realizzare delle composizioni a farfalla oppure aggiungere ai fiori delle piccole applicazioni.

   

Bomboniere

Visto che il tema riscuote tra le coppie sempre grande successo, anche in questo settore troviamo non poche proposte. Il wedding planner più gettonato tra i VIP, Enzo Miccio, ha usato proprio le farfalle come protagoniste della sua linea di bomboniere. Altra proposta è quella che abbiamo tra l’altro scelto anche noi ed è firmata da Paben. L’azienda ha lanciato una linea molto variegata in cui troverete diverse tipologie di oggetti per la casa tutte a tema farfalle.

 

  

Al nostro matrimonio…

Personalmente le adoro, di fatto sono state il tema anche delle nostre nozze, con un pizzico sempre di personalizzazione.

Per non esagerare, abbiamo scelto di utilizzarle solo nelle decorazioni. Le ho realizzate tutte interamente in carta, varie misure e con un punto luce qui e là. Sono state utilizzate in alcuni angoli della casa sposa e sposo, insieme alle decorazioni floreali in chiesa ed in location, i segnaposto e perfino al lancio del riso (ho fatto dei coriandoli a farfalla piccolissimi aiutata da una fustella da scrapbooking).

Per l’organizzazione dei tavoli, ho realizzato una farfalla gigante in legno come tableau mariage. In verità io l’ho disegnata e decorata, l’artista dell’ intaglio del legno in verità è stato mio suocero.

 

 

 

E voi, cosa ne pensate di questo tema?

 

riproduzione riservata

Sposarsi con il pancione consigli utili 

  
Siete in dolce attesa e state per sposarvi? Ecco per voi qualche piccolo suggerimento.

Dall’abito da sposa alla location, la scelta del menù e perfino le mete per la luna di miele. Ecco una pratica mini guida per vivere al top il grande giorno!

• Abito da sposa 

Non è assolutamente vero che bisogna nascondere il pancione. Non c’è cosa più dolce ed anche La moda del settore lo ha finalmente sdoganato. Come? portando abiti da sposa in dolce attesa in passerella.

Per esaltarla con eleganza Ci si può orientare su un modello fasciante, ma dal tessuto morbido, oppure preferire un più comodo impero. Insomma c’è  davvero l’imbarazzo della scelta. 

Per cui è tutto nelle mani della futura sposa/mamma di scegliere se esibire o meno le proprie rotondità il giorno del proprio matrimonio.

  
• Scarpe da sposa

In questo ambito bisogna tenere un po presenti i mesi di gravidanza. Il primo trimestre non sarà difficile gestire scarpe con un tacco alto ma dal 4 mese in poi, il peso comincia a farsi sentire ed è forse preferibile un modello più comodo. 

Bisogna ricordarsi che la giornata seguirà ritmi particolari, portarsi un cambio o magari delle pantofoline da sposa darà un po di sollievo a caviglie e schiena. 

Location 

Evitare per rito e banchetto luoghi che prevedono troppe scale o troppo caldi, come potrebbe esser una celebrazione all’aperto in piena estate nelle ore di più calde oppure un locale non sufficientemente climatizzato. 

Suggerirei tempistiche piuttosto brevi per il suo svolgimento. Se si sceglie l’estate al pranzo sarebbe preferibile la cena con temperature più gradevoli. 

  
• Il menù 

Attenzione particolare al cibo. Soprattutto per coloro che risultano negative alla toxoplasmosi. 

Nella scelta meglio farlo presente al maitre. No ad alimenti crudi, poco cotti o troppo pesanti. Quest’ ultimo per chi soffre di acidità gravidica o difficoltà digestive. 

• Luna di miele

Per quel che riguarda il viaggio di nozze, ci sono pareri discordanti in merito a quando partire e dove. 

Il mio suggerimento è di parlarne con il vostro ginecologo su meta, durata e periodo. Molti medici sconsigliano viaggi nel terzo trimestre, ci si può incappare in complicazioni o rischi pre-termine senza dovuta assistenza. 

Se non si vuole proprio rinunciare al viaggio riducendo i rischi, magari si può programmare il tutto quando non si è troppo avanti con la gravidanza. 

Al di là di tutto, i miei sono piccoli suggerimenti, la cosa più importante è godersi quel giorno appieno … In tre ( o più nel caso di gemelli ) sarà sicuramente ancora più emozionante. 

Chi veste la sposa aperti i casting per la nuova edizione

Sei una sposa coraggiosa? Non ti spaventa far scegliere a mamma e suocera il tuo abito? Partecipa alla nuova edizione di Chi veste la sposa, il programma in onda su Sky, i casting sono aperti!

chi veste la sposa casting 2016_1

Tutte le donne, me compresa, hanno sognato e sognano di indossare nel loro giorno del proprio matrimonio, l’ abito da sposa perfetto. Un momento particolarmente importante per una futura sposa, ricco di emozioni  … ma cosa accadrebbe se a sceglierlo fossero la mamma e la suocera?

Per le più coraggiose riparte quest’ anno la quinta edizione di “ Chi veste la sposa” !  il fortunatissimo programma TV in onda su LEI ( Canale 129 e 130 di SKY ) condotto da Corinna e Sarah, le due wedding stylist che apriranno ancora una volta le porte del loro atelier milanese per aiutare le spose nella scelta dell’ abito con il contributo di suocera e mamma.

Una vera e propria sfida a colpi di wedding dress, in cui le due donne avranno a disposizione un’ ampissima scelta di modelli pronti ad accontentare tutti i gusti. In loro aiuto non mancherà ovviamente il contributo delle due stylist, che forti della loro esperienza nel settore, elargiranno utilissimi consigli che permetteranno alle partecipanti di scegliere tre abiti a testa da proporre alla sposa che avrà ovviamente l’ ultima parola.

Chi avrà la meglio, la mamma oppure la suocera? Oppure nessuna delle due? Per scoprire chi vestirà la sposa nel giorno più importante non resta che attendere le nuovissime puntante … perché davvero tutto può succedere !

I casting per la nuova edizione sono aperti, se ti senti pronta a metterti in gioco e vuoi vivere questa  divertente esperienza in TV non devi far altro che inviare la richiesta con i tuoi dati a:

chivestelasposa@zodiakactive.com

Nozze da sogno per Sofia Vergara e Joe Manganiello

Sontuosa la cerimonia, elegantissima la coppia per un wedding day da favola. Ecco i particolari delle seconde nozze dell’ attrice Sofia Vergara con Joe Manganiello.

sofia vergara wedding 2015_5

Anche novembre è stato un mese ricco di nozze VIP, tra le più scenografiche sono state quelle svoltesi lo scorso 22 novembre 2015 tra Sofia Vergara e Jo Manganiello.

La coppia di attori, notissima d’Oltreocenano e non solo, hanno scelto di celebrare il loro giorno più bello presso il The Breakers di Palm Beach con una sontuosa cerimonia, innanzi ad parenti, amici e colleghi per un totale di 400 persone.

Scenografica l’ intero evento, tutto è stato infatti allestito ad arte così da rendere davvero fiabesche le nozze. Tutto curato dall’ estro creativo di Jeff Leatham che ha creato una vera atmosfera da sogno contornata da fiori in total white.

A brillare indubbiamente è stata la sposa, Sofia Vergara ha scelto un incantevole abito realizzato appositamente per lei da Zuhair Murad. Un wedding dress dall’ animo trasformista, una linea moderna in perfetta sintonia con il trend della prossima stagione 2016. Un modello composto da una gonna vaporosa ma semplice per il rito e che ha poi eliminato al taglio della torta scoprendo  una linea a sirena con bustino che ha messo in evidenza le sue generose quanto perfette curve.

Un look da vera sposa, nonostante per la Vergara sono state le sue seconde nozze, accompagnata all’ altera dal figlio Manolo avuto dal precedente matrimonio, elegantissimo anche lo sposo che ha scelto di indossare uno smoking realizzato da John Varvatos.

Una coppia davvero favolosa e generosa, infatti hanno scelto la beneficenza al posto dei classici regali di nozze.

Cosa ne pensate del wedding day da favola di Sofia Vergara e Joe Manganiello?

Abito da sposa a noleggio

Noleggiare l’ abito da sposa, una scelta low cost o semplicemente per contenere gli spazi? Ecco cosa è bene tenere a mente per indossare l’abito dei propri sogni… a noleggio!

129

Con l’obiettivo di contenere sempre i costi per l’organizzazione del proprio matrimonio, o semplicemente per chi non vuole spendere cifre da capogiro per l’acquisto del proprio abito da sposa ci sono diverse opzioni da valutare tra cui il noleggio.

Noleggiare l’abito da sposa può infatti rivelarsi una soluzione molto pratica e comoda non solo per contenere i costi, indossare l’abito dei propri sogni ed anche il non avere problemi di spazio una volta che tutto è volto al termine.

Perché?

Gli abiti da sposa, nella loro unicità e preziosità dei tessuti e lavorazioni artigianali, tendono ad assumere un valore economico piuttosto alto a cui non sempre le donne sono disposte a pendere oppure possono permetterselo.

Certo il web offre delle validissime alternative, con modelli a prezzi competitivi a discapito forse di un’alta qualità  o magari perché demodè ma se la voglia di indossare quello perfetto, all’ ultima moda è un desiderio comunque molto forte, il noleggio si rivelerà la soluzione perfetta!

52I costi?

Come accade per qualunque tipologia di abito, anche per i wedding dress i costi per noleggiarli variano a seconda del modello, lavorazione ed ovviamente lo stilista.

Per uno super griffato si può arrivare a toccare anche i 1000 euro ma ci sono tantissime opportunità a partire dalle 250/300 euro.

Da non dimenticare…

Onde evitare che si sfori il budget, anche in questo caso, non si devono dimenticare gli accessori come ad esempio la stola, il velo. Considerati  “essenziali”, è importante che almeno questi siano inclusi nel prezzo finale.

Attenzione alle condizioni di vendita

Trattandosi di un noleggio naturalmente ci saranno delle condizioni di vendita dettate dal negozio che incideranno sicuramente sul prezzo. È importante prestarvi le dovute attenzioni in quanto tratteranno tutto ciò che concerne l’ affitto dell’ abito da sposa tra cui le spese di lavanderia, quanti giorni avete a disposizione ed eventuali problematiche relative a danni arrecati.

Cosa ne pensate di questa soluzione?

Scarpe da sposa: Non rinunciare al tacco !

Slancia la figura, dona eleganza ed ha una miriade di combinazioni possibili. Ecco una serie di consigli utili sul perché non vale la pena di rinunciare al tacco.

scarpe da sposa tacchi_1

Sono numerose le future spose a trovarsi in difficoltà nella scelta di indossare scarpe alte. Motivo? Chi non è abituata ad indossarle nel quotidiano ha paura di cadere,  di non trovare quella adatta allo stile del proprio abito, di aver paura che le facciano male giusto per citarne alcune delle più ricorrenti.

Abbiamo già parlato di abito da sposa e di tutte dritte giuste per riuscire a trovare quello perfetto e soprattutto tanti consigli da tenere a mente in occasione delle prove in atelier. Oggi passiamo invece ai tacchi, croce e delizia di molte donne … per non parlare di quelli per il giorno del proprio matrimonio !

Le motivazione che possono spingere una sposa a titubare sulla scelta di una scarpa con il tacco possono essere davvero molteplici ma, c’è sempre un ma, in questo post ho pensato di raccogliere dei piccoli suggerimenti che spero facciano cambiare idea a tante spose, e se lo dico io che i tacchi alti li metto davvero raramente non potete non fidarvi 😉

Non aver paura di cadere!

scarpe da sposa tacchi_2

È il terrore di tutte le spose, garantito ! Quella di scivolare sul tappeto davanti casa, di inciampare in qualche balza dell’ abito e perfino di cascare a pochi centimetri dall’ altare sono tutte nella top 10 dei più comuni incubi di tutte le future spose, me compresa.

Su due piedi la cosa fa anche un po’ sorridere ma credetemi che quando bisogna decidere la calzatura adatta il problema una sposa se lo pone eccome … a rischio e pericolo di chi le sta intorno!

Soluzione? Se non avete l’ abitudine di indossare tacchi spesso vi consiglio di farlo a casa. Provare e riprovare indossandole più volte vi darà una maggiore sicurezza, consapevolezza  e soprattutto vi conferiranno un portamento più disinvolto ottenendo come risultato finale l’ eleganza che si conviene a tutte le spose.

Scegliete scarpe comode !

scarpe da sposa tacchi_3

Non mi stancherò mai di dirlo, puntate su SCARPE COMODE, che siano senza plateau oppure trampolini poco importa ma rigorosamente non devono farvi male. Ricordatevi che salvo simpatici cambi di programma, tipo sneakers a tema, wedding  infradito da spiaggia ed i meno consigliati restare a piedi nudi oppure in pantofoline, dovrete tenerle ai piedi per molto tempo!

La “ scarpa giusta “

scarpe da sposa tacchi_4

Ebbene si, ad ogni modello e stile di abito da sposa corrisponde una scarpa adatta. Di soluzioni sul mercato ce ne sono davvero tantissime, dal bianco gesso alle proposte colorate con dettagli in stile retrò ad altre dalla forma più moderna e naturalmente versioni estive ed invernali.

Insomma, davvero i brand sono pronti a soddisfare i gusti femminili più disparati a patto che tutte tengano bene a mente il proprio wedding dress, perché si sa che noi donne quando ci facciamo prendere dallo shopping possiamo perdere non solo la cognizione del tempo ma anche quella di un preciso stile ed una sposa non può permetterselo.

Un consiglio, dato che il bianco viene proposto in diverse nuance ( non sembra ma è così ), vi consiglio di chiedere in atelier un pezzo di stoffa del vostro abito da sposa per potarlo con voi durante la scelta della wedding shoes perfetta.

Scarpa … da riciclo

scarpe da sposa tacchi_5

Ebbene si, di solito le scarpe da sposa costicchiano un pochino in più poi ovviamente dipende anche dalla scelta della sposa in merito ma generalmente non sono proposte che vanno in saldo, per cui per una buona calzatura dovreste preventivare almeno dai 100 euro in su.

Dato il loro costo è veramente un peccato indossarle soltanto in una occasione, nonostante questa riguardi il vostro giorno più bello, per cui potreste valutare la possibilità di riutilizzarle successivamente, per una cena speciale, cerimonie, festività per cui occhio alla scelta del modello e se sono in stoffa volendo potreste anche valutare la possibilità, di dar loro un tocco di colore ;).

Consigli a parte anche questo momento deve essere vissuto da una sposa senza troppo stress. Certo può succedere che la ricerca si riveli estenuante e magari boutique, atelier non riescono a soddisfare le vostre aspettative in merito ma ricordate che la rete è davvero ricca di soluzioni e se giocate d’ anticipo, l’ acquisto online potrebbe sorprendervi anche dal punto di vista del portafoglio!

 

Possono interessarti anche:

 

 

6 domande assolutamente da non fare ad una coppia di futuri sposi

Dopo l’ annuncio delle nozze ci sono 6 domande che per educazione non vanno tassativamente mai fatte ad una coppia di futuri sposi … ne vale la vostra incolumità e perfino il loro matrimonio !

56

A quanti di voi sarà successo che , annunciato ad amici e parenti che vi sposate sono partiti una serie di commenti non sempre molto piacevoli?

Ebbene, purtroppo il tatto non è per tutti, e spesso per goliardia o poca educazione non si prende a coscienza che un parola di troppo può risultare poco gradita ad una coppia di futuri sposi.

Perché? Il più delle volte potrebbe creare in loro un netto cambio di umore, aumento di ansie oppure aggiunta di stress e sinceramente .. vale la pena rovinare un momento così felice a qualcuno che vuole condividerlo con voi?

Per come la vedo io … assolutamente no, ecco perché ho pensato di buttare giù le “ classiche “ da evitare, perché essendoci passata per prima credetemi non è davvero così piacevole e dovete poi tener conto di eventuali conseguenze.

30

  • Sei sicura? Ti senti pronta?

L’ ho posta come prima domanda non a caso, è quella da evitare in assoluto sia per la sposa che per lo sposo. Non sarà sicuramente una cosa gradita dall’ altra parte in quanto potrebbe spezzare la magia e l’ entusiasmo iniziale che si è venuto a creare in più potrebbe essere la “ miccia “ che accende una serie di dubbi e … mica vorreste far saltare proprio voi il matrimonio?

  • Avete già pensato alla casa? Ed ai figli?

Mai domande sono da considerarsi più indiscrete, anche nel post nozze non credetevi! Sono assolutamente fuori luogo, piuttosto che il silenzio potreste chiedere come procedono i preparativi ma senza opinione personale ( dopo vi spiego il perché ) ma domande del genere possono minare la serenità del momento.

59

  • Hai pensato ad una dieta? E la palestra?

Altra domanda da evitare come la peste, soprattutto nei confronti di una futura sposa indipendentemente sia essa esile o curvy. La silhouette è già cruccio di noi donne, figuriamoci quando si inizia a parlare di abiti da sposa … per cui domande su dieta e palestra non farebbero altro che aumentare dubbi ed insicurezze.

  • Mai parlare di divorzi!

Non c’è cosa più brutta che sentir parlare di divorzi appena si annunciano le nozze, può succedere anche questo credetemi ed a far il commentino potrebbero essere persone insospettabili. Un po’ per spirito goliardico un  po’ per gelosia, perché è da tenere in conto anche questo, parlare di matrimoni falliti ad una coppia di prossimi sposi non è il massimo davvero!

60

  • Mai di parlare di soldi

Se le altre sono da considerarsi personali, parlare di budget da destinare alle nozze è forse quella più delicata. Non tutti sono disposti a parlarne volentieri, le ragioni possono essere le più varie, per cui non menzionali assolutamente sarà cosa gradita da entrambi. Che poi se per carattere sono espansivi e non si creano il problema partendo da loro il discorso … è tutt’ altra storia.

  • Nessun commento personale sulle scelte su location, catering, ecc.

Il matrimonio e le scelte ad esso correlate sono assolutamente specchio dei gusti degli sposi, se questi preferiscono un rito civile piuttosto che quello religioso oppure prediligono puntare su un determinato stile per le nozze è giusto che questi vengano sostenuti e non stroncati anche se a molte di queste vorreste mostrare il vostro dissenso.

Cosa ne pensate?