Fiera Sposi ecco come trarre massimo vantaggio

sposafelice

Come sopravvivere ad una Fiera Sposi? Tra un consigli e l’ altro vi racconto la mia esperienza!

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_1

Non sono sicuramente un Guru del matrimonio del calibro ad esempio di Enzo Miccio, un mito per quel che mi riguarda, ma sicuramente la mia esperienza da “ sposa 2014 “ alle prese con i suoi preparativi potrebbe esser utile a qualche prossima sposina “ in crisi “ da matrimonio!

Una fiera sposi non è assolutamente una giungla ma sicuramente una coppia di futuri sposi viene vista dai singoli fornitori come potenziale cliente per cui aspettatevi che vi fermino tutti, o cercheranno di farlo e di tornare a casa pieni zeppi di volantini promozionali & co. che vi suggerisco di non buttare subito.

Perché? La tentazione di sbarazzarsene è forte appena termina questa esperienza ma una volta a casa, a mente lucida potreste trovare tra la miriade di volantini quello che vi…

View original post 712 altre parole

Annunci

Sposami 7 e 8 ottobre a Torre Saracena

Un weekend ricco di opportunità per le coppie di sposi 2018. Evento dedicato a tutto per il matrimonio con sconti speciali il 7 ed 8 ottobre 2017 presso Torre Saracena a Torre del Greco (NA).

Sabato 8 e domenica 9 ottobre 2017 una location d’eccezione, Torre Saracena, apre le sue porte presentando ” Sposami “, L’ evento dedicato a 360 gradi all’organizzazione del matrimonio.

Torre Saracena ed i suoi partner accoglieranno i futuri sposi in questo speciale weekend e li accompagneranno in un percorso studiato per pianificare alla perfezione il giorno delle loro nozze.

Gli esperti del settore saranno tutti li pronti per far saggiare il meglio del meglio delle novità 2018 regalando sconti davvero speciali. Dalle foto agli addobbi floreali, dal make-up agli abiti sposa e sposo e perfino bomboniere accompagnati naturalmente da invitanti assaggi gourmet della cucina del Torre Saracena.

Oltre al Torre Saracena Eventi, chi sono i partner partecipanti? Scopriamolo insieme:  Pirotecnica San Rocco, Nocerino Floral Designer, Gea Mobility, Anita Bedhead hair Stylist, Sorrento Dreams Charter, Viscardi Bomboniere e Vito Aramo Sposi e cerimonia.

Un evento davvero da non perdere, 7-8 ottobre 2017 Sposami vi aspetta in Via Campanariello 33, Torre del Greco (NA).

per avere maggiori informazioni: 081 883 3165 – 392 6935411 oppure info@torresaracenaeventi.it; Facebook event

credits photo:facebook.com/torresaracenaeventitg/

Tenuta Vannullo a Paestum un delitto non fermarsi!

Uno dei tempi della mozzarella di Bufala e non solo, la Tenuta Vannullo a Capaccio-Paestum offre tantissimi prodotti biologici pronti a deliziare ogni palato, dallo yogurt al gelato e perfino il cioccolato tutti davvero irresistibili.

Al ritorno dalle nostre tanto sospirate ferie, abbiamo piacevolmente soggiornato nella bellissima Marina di Camerota (SA), c’è stato un breve pit stop presso uno dei caseifici più rinomati della costa cilentana: Tenuta Vannullo.

Per chi pensa che sia il classico caseificio si sbaglia, la Tenuta Vannullo a Capaccio-Paestum è un vero e proprio tempio della mozzarella di bufala e non solo.

Curatissima esteticamente, l’ azienda biologica Vannullo è pronta ad accogliere i clienti con ampio spazio parcheggio e tantissimo verde che costeggia i suoi casolari. Insomma agli occhi è già molto piacevole soffermarsi.

Tutto è molto ben organizzato, le aree food sono due e pronte ad ospitare con spazi dedicati, sia interni che esterni molto curati, la clientela e si pongono come un buon compromesso per coloro che devono attendere la fila per acquistare le tanto rinomate mozzarelle di bufala.

Noi ad esempio abbiamo dovuto attendere circa 45 persone,  i numeri si prendono all’interno del caseificio, ma non spaventatevi della fila che si crea all’esterno perchè sono abbastanza veloci. Fatta questa operazione potete scegliere di occupare il tempo di attesa ammirando il lavoro del laboratorio a vista oppure fare un salto in yogurteria ed assaggiare qualche loro prelibatezza Bio.

Noi non ci siamo lasciati sfuggire ovviamente l’opportunità ed abbiamo fatto un salto. Il loro menù è abbastanza ricco, non solo yogurt ma anche gelati, brioche insomma un vero e proprio attentato per i palati più golosi. I prezzi? Non sono proibitivi e ci si può accomodare per un momento relax molto piacevole. Altro spazio dedicato al food è l’ angolo degustazione, una sala molto curata al cui interno si possono assaggiare molte specialità.

Altre opportunità offerte dalla Tenuta Vannullo sono la possibilità di poter saggiare altre delizie come il cioccolato prodotto mixando cacao e latte di Bufala, acquistabile all’interno della bottega del cioccolato oppure il pane, prodotto sempre con cereali provenienti da agricoltura biologica. Altro shop molto interessante è la Bottega della pelle che vede sempre protagonista la Bufala, nel caso specifico la pelle, con prodotti lavorati in maniera molto naturale ed ispirati al mondo contadino.

Da non perdere il caratteristico Museo, contenente attrezzature di uso contadino di varie epoche, e la possibilità di partecipare a visite guidate per ammirare le materie prime e l’affascinante mondo caseario da una diversa angolazione.

Sinceramente non c’ero mai stata prima e se potrò ci ritornerò molto volentieri, mi  sono innamorata dello yogurt di bufala Bio ma voglio provare assolutamente il loro gelato. Quello a base di bufala l’ho già mangiato, non proveniva dalla Tenuta Vannullo ma l’ho ugualmente adorato, era nel menù del nostro matrimonio,  per cui non voglio perdermi quest’altra fresca loro leccornia. Senza dimenticare ovviamente le buonissime mozzarelle, tornare a casa senza sarebbe davvero un delitto!

Per conoscere l’ azienda agricola Vannullo ed i suoi prodotti Biologici potete consultare il sito ufficiale a questo indirizzo: www.vannulo.it

Il matrimonio di Stefano D’Orazio dei Pooh 

Si è sposato il 12 settembre 2017, Stefano D’Orazio,  componente della notissima band, con la fidanzata Tiziana.

Dopo averlo annunciato a sorpresa in diretta tv sul palco della prestigiosa Arena di Verona, durante il Wind Music Awards, Stefano D’ Orazio ha sposato nel giorno del suo 69° compleanno, il 12 settembre 2017, la compagna Tiziana dopo 11 anni insieme.

A differenza degli altri componenti della storica band che hanno già pronunciato negli anni scorsi il “ Sì, lo voglio “, anche più volte, D’Orazio ha avuto si numerosi flirt ma non è mai convolato a nozze. Ma a quanto pare non è mai troppo tardi ed a farlo capitolare è stata la sua attuale compagna Tiziana Giardoni.

Dalla proposta di matrimonio in diretta al matrimonio sempre in diretta tv è un attimo. Infatti una delle curiosità sul matrimonio del batterista dei Pooh è stato sicuramente la presenza della diretta, in esclusiva, con Pomeriggio Cinque.  Il seguitissimo programma pomeridiano condotto da Barbara D’Urso, anche lei invitata ma soprattutto super testimone di nozze, ha permesso così al pubblico ed i fans di poter curiosare sul wedding day.

Non sono ovviamente mancati numerosi ospiti VIP alle tanto attese nozze a partire dai componenti della storica Band, Riccardo Fogli compreso, Emanuela Folliero, Mestro Mazza ed appunto Barbara D’Urso che ha raggiunto al termine del suo programma il ricevimento.

Il tutto si è svolto all’ interno di un’incantevole villa, la celebrazione con rito civile ed i festeggiamenti accompagnati da amici e parenti hanno funto da elegante, romantica cornice a questa neo coppia di sposi felici.

Mi unisco a loro, ed alle tantissime persone che da anni seguono la popolarissima Band, un vero emblema musicale italiano nel Mondo, per gli auguri a Stefano D’Orazio e Tiziana per una nuova felice vita insieme!

credits photo: instagram.com/robyfacchinetti/ – instagram.com/barbaracarmelitadurso/

Acconciature sposa capelli corti

Non tutte le spose hanno chiome fluenti da poter acconciare per il giorno del proprio matrimonio, ecco una serie di acconciature perfette per valorizzare una sposa dai capelli corti rendendola bellissima e chic.

Vi è mai successo di entrare in un saloon di bellezza e nel momento in cui si tocca l’argomento acconciatura matrimonio  ti suggeriscono di non toccare la chioma fino alle nozze? O magari qualcuna si è ritrovata stile Rapunzel il giorno prima del proprio wedding day perchè credeva che senza non avrebbe avuto il risultato sperato?

Obiettivo di tutti gli hairstylist  è quello, o almeno lo speriamo, di valorizzare la sposa nel proprio giorno più bello. Sicuramente quelle dai capelli lunghi sono tra le più desiderate in quanto danno loro più materia prima su cui lavorare e tirar fuori l’estro. Ma diciamoci anche la verità … sicuramente aiutano anche un pò quando si tratta di realizzare particolari o semplici acconciature le mani anche meno esperte.

E quando queste hanno i capelli corti? Personalmente, ritengo sia una categoria un pò più particolare. Che sia un medio oppure un super corto, lavorarci in un’ occasione speciale come quella del proprio matrimonio è molto più difficile di come sembra e bisogna assicurarsi di essere in buone mani. Infatti un bravo parrucchiere o hairstylist, credo si veda proprio in queste occasioni perchè non sempre le extention sono un’opzione gradita alla sposa oppure non è una scelta possibile per l’ acconciatura da matrimonio.

Ecco perchè ho pensato ad un post ricco di acconciature per le spose dai capelli corti e magari esser così di ispirazione/aiuto a coloro che in tema capelli sono ancora ” in alto mare”. Spero vi piaccia 🙂

Devo dire la verità, mi piacciono molto quelli corti con veletta, La vostra preferita?

Credits photo: pinterest.com

Presentazione collezione sposa 2018 Michela Elite 

Presentazione nuova collezione abito da sposa 2018 Michela Elite.

  
Segnatevi, se siete campane e state per sposarvi, questa data in agenda: 8 ottobre 2017.

È il giorno in cui l’atelier Michela Elite, e’ pronta a trasformare i sogni delle future spose presentando la sua nuova collezione abiti da sposa 2018.

Evento assolutamente da non perdere è dunque quello dell’ 8 ottobre 2018, giorno in cui le future spose e non solo, avranno modo di ammirare le ultime novità in tema abiti da sposa dell’atelier.

Io, e’ vero che ho già dato con il matrimonio ma non vedo l’ora di conoscere le creazioni firmate Michela Elite. Voi?

Per avere maggiori informazioni sull’ atelier e l’evento date uno sguardo al sito ufficiale.

Come scegliere il mese giusto per le nozze

Avete deciso di sposarvi e non avete una data preferita? Volete sapere qual’è il mese giusto per organizzare il vostro matrimonio? No panic e non perdete questo post!

Quando ci si sposa la data non è un fattore poco determinante come in molti pensano anzi. Scegliere il periodo è quasi essenziale perchè è in base a quello che ruoterà l’ organizzazione dell’ intero matrimonio.

Moltissime coppie hanno una data del cuore, una ricorrenza speciale per cui desiderano far coincidere anche il proprio wedding day ma tante altre finiscono nella più totale confusione e ripiegano nella soluzione proposta delle location, non sempre vincente.

Alla domanda “Esiste un periodo perfetto per organizzare un matrimonio?” la mia risposta è decisamente “SI”. Aggiungo però che tutto dipende da ciò che vogliono gli sposi per il loro giorno. In quanto ad esempio se è  desiderio il pronunciare le proprie promesse o festeggiare all’aria aperta il banchetto sicuramente non è indicato scegliere un periodo freddo così come non è indicato  voler organizzare tutto un tema natalizio in giugno… non vi pare?

A questo si aggiunge la tradizione, quei simpatici detti popolari che spesso inquietano soprattutto le spose, come non ricordare il simpatico ” Sposa bagnata sposa fortunata” per esempio. Esistono naturalmente anche per quel che riguarda i giorni della settimana ed i mesi!

Ebbene sappiate che ad ogni mese è associato un significato e scoprirlo potrebbe esservi di aiuto oppure no, detti popolari a parte decidete naturalmente sempre voi, siete gli sposi tenetelo sempre a mente!

Gennaio: Affetto e fedeltà sono i valori che portano avanti questo mese.

Febbraio: Amore e concepimento. Un mese particolarmente romantico con San Valentino di mezzo, è il mese dell’amore per eccellenza. Per gli innamorati dell’amore  scegliere proprio il 14 sarebbe il top oppure utilizzarlo come tema matrimonio.

Marzo: Instabile, porta gioie ma anche dolori. Insomma è un mese un pò altalenante come il tempo e l’ umore. Da tenere presente soprattutto il clima se vi piace festeggiare anche all’aperto.

Aprile:  Gioioso,  per cui rientra tra i mesi perfetti per celebrare un matrimonio.

Maggio:  Breve. Se Marzo è considerato instabile, maggio pare sia peggio. Le unioni in questo mese sono sconsigliate in quanto dicono che durino poco eppure è tra i preferiti di moltissime coppie.

Giugno:  Protezione e viaggi. Nel caso del mese di giugno si dice protetto da Giunone, la protettrice delle unioni, per cui è il mese perfetto per eccellenza. Sarà anche per questo che è super gettonato? Almeno da noi in Campania c’è un vero e proprio boom.

Luglio:  Fatica. La serenità va guadagnata, per cui se siete desiderosi di un matrimonio duraturo ed in armonia con il partner siete avvisati che bisogna lavorare duramente.

Agosto: Cambiamento. La svolta se positiva o negativa è lasciata alla coppia di sposi che sceglie di celebrare la propria unione in questo mese.

Settembre: Allegria e ricchezza. La tradizione parla di un mese molto propizio per i matrimoni. Negli ultimi anni infatti sono davvero tante le coppie che scelgono di scambiarsi le promesse nuziali a settembre … me compresa!

Ottobre: Amore ma poco denaro. Questo è considerato un mese ricco di sentimenti ma povero dal punto di vista del denaro.Aggiungo che c’è un detto che dice ” l’amore tutto può ” per cui male non è davvero.

Novembre: Felicità. A discapito di chi pensi sia un mese triste, la tradizione parla invece di novembre come un mese che porta alle unioni tanta felicità, da rivalutare insomma tenendo sempre un pò d’occhio il tempo.

Dicembre:  Amore eterno. C’è promessa più bella per una coppia di sposi? La tradizione vuole che in questo mese freddo c’è l’amore che scalda i cuori. Per cui chi sceglie questo periodo per sancire la propria unione non può sperare in un augurio più bello. Poi vogliamo mettere la magia del Natale e la possibilità che posa cedere la neve?

Dunque, noi abbiamo scelto settembre, ben evidenziato qualora lo dimenticassimo in agenda . La foto è infatti della mia agenda sposi, un dono graditissimo fattomi dalla location durante un loro evento di presentazione delle novità riguardanti i menù, allestimenti e sposa 2014. Il vostro mese preferito per il matrimonio?

Tre anni di matrimonio 

Basta poco per rendere speciale una ricorrenza, in occasione del nostro terzo anniversario di matrimonio, io ho utilizzato una frase. 

Il cuore di un matrimonio sono i ricordi e se due persone hanno gli stessi ricordi e possono assaporarne la dolcezza, allora il matrimonio diventa un dono divino.
~Bill Cosby~  
Ho scelto questa frase per festeggiare il nostro 3 anniversario di nozze perché a pelle la sento davvero molto. Riflette infatti ciò che è sempre stato un mio grande desiderio e mi ritengo molto fortunata perche’ accanto alla persona giusta, mio marito,  e’ ciò anzi stiamo vivendo soprattutto da quando la piccola #ST riempie le nostre vite. 

3 settembre 2017 • Tanti auguri a NOI ed ai nostri 3 anni di matrimonio 🍾💍💏 

Credits Photo: Christian Pecoraro Ph.

Fedi nuziali tipologie e curiosità 

Classica oppure lavorata? Oro rosso oppure bianco? Tutte le curiosità sulle diverse tipologie di fedi nuziali per scegliere quella perfetta per il vostro matrimonio. 

  

La fede è uno dei simboli più tangibili di un matrimonio. Non è prezioso solo per il materiale con cui è realizzata ma anche nel suo significato.
Fino a qualche tempo fa la fede classica in oro rosso e’ stata la regina incontrastata. Il modello era unico ed a differenziarle tra loro c’era solo la misura e la grammatura in base alle disponibilità economiche. 

Oggi anche questo schema è stato rotto, la tradizione ha infatti lasciato lo spazio alla modernità per cui assistiamo a tipologie sempre più particolari, modelli spesso unici, pronti a catturare le attenzioni degli sposi. 
La scelta della fede nuziale è infatti diventata una ricerca attenta e molto personale. I futuri sposi scelgono ormai quello che più riflette i propri gusti motivo per cui c’è chi fa incastonare nella classica un brillantino, c’è chi invece punta su un mood più lavorato con delle incisioni oppure il colore, oro rosa o bianco al posto del più classico oro rosso.
Quali sono i modelli più venduti? Sono quattro: classica, mantovana, francesina e flat.

  
La fede classica: chiamata anche fede comoda è tutt’ oggi tra le più utilizzate. Motivo? Confortevole nell’indossarla al dito grazie ad uno spessore non troppo accentuato e la lavorazione della bombatura. Tra le varie tipologie di fedi nuziali, è da preferire se non si è abituati ad indossare anelli.

  
La mantovana: è la fede più “grossa” presente sul mercato. Ciò non è dato solo dalla presenza della bombatura ma soprattutto per il suo spessore, circa 6 millimetri. Date le dimensioni ed un indubbio peso, è la fede più costosa.

  
La francesina: È tra i modelli preferiti dalle donne, parliamo di una fede sottile ma al tempo stesso elegante. Questa tipologia di fedi nuziali rientra nella categoria delle più utilizzate in quanto è quella che occupa meno spazio di tutte. Meno vistosa agli occhi e può essere facilmente indossata insieme ad altri anelli.

  
La Flat: oro bianco, platino, argento dal design essenziale e moderno. Le fedi flat sono ideali per coppie giovani che non amano particolarmente le bombature, qui sono assenti, ma prediligono cmq un po di millimetri in spessore. Solo la soluzione ideale per chi vuole indossare un anello nuziale esteticamente meno impegnativo. 

  
Io e mio marito, dopo aver provato diverse tipologie, abbiamo preferito rimanere sul tradizionale. Per noi la scelta è ricaduta sulla fede classica (vedi foto), Unoaerre 8 gr in oro rosso con inciso la data delle nozze ed i nostri nomi. Entrambi la troviamo molto comoda. Lui mai indossato anelli prima ed io sullo stesso dito ho anche quello di fidanzamento.

E voi di che fede nuziale siete? Classica, mantovana, flat oppure francesina?

Torte di compleanno finte by Dolci Sogni

Torta scenografica completamente fatta a mano. Lavoro duro ed impegnativo ma tantissima soddisfazione racchiusa nella mia torta finta in Fommy per il primo compleanno di mia figlia.

Dare un tocco di fai da te agli eventi in famiglia per me è ormai un must, oltre a dilettarmi anche con piccoli pensieri ad amiche in svariate occasioni. Per cui, visto l’avvicinarsi del primo compleanno della mia #ST perchè non realizzarle qualcosa a tema per la sua festa?

Il primo compleanno è una data importante, scandisce un piccolo traguardo, e quì al Sud almeno piace festeggiarlo con un party, spesso a tema con qualche personaggio preferito. Nel nostro caso abbiamo scelto Minnie Mouse, chiamata simpaticamente da mia figlia ” Mimi”.

Inizialmente avevo pensato di realizzarle una decorazione cake topper in zucchero, ma un pò le temperature alte un pò soprattutto il tempo, che con una piccola peperina non basta mai, ho pensato di utilizzare il fommy o crepla.

Che cos’è? Fommy, o gomma crepla , è un materiale gommoso al tatto ma molto duttile. Si presta bene al taglio come feltro e cartoncino e soprattutto può essere lavorato quanto più ti è comodo senza rischio che possa asciugarsi ecc. un piccolo problema che avrei sicuramente avuto lavorando lo zucchero “a puntate”.

Dopo aver preparato un mini bozzetto, scelto i colori da utilizzare ed acquistato il materiale… il risultato è la torta che vedete nella foto! Ovviamente non può esser fatta la classica foto “del taglio” ma si presta davvero tantissimo come effetto scenografico finale e soprattutto ti resta come ricordo ( ora infatti è in bella mostra nella sua cameretta).

Cosa ne pensate?

PS. Questa realizzata è personale ma volendo posso tranquillamente replicarla e/o preparare qualche altro modello su richiesta se vorreste utilizzarla per un vostro evento. Il costo, di una torta simile è di circa 30 euro ( se siete fuori zona ci sono da calcolare le spese di spedizione), decisamente basso se calcolate le ore di tempo dedicate e paragonate ai prezzi di una composizione di uguale grandezza in zucchero …ma soprattutto almeno questa quì resta anche dopo 😉