Sposarsi con il pancione consigli utili 

  
Siete in dolce attesa e state per sposarvi? Ecco per voi qualche piccolo suggerimento.

Dall’abito da sposa alla location, la scelta del menù e perfino le mete per la luna di miele. Ecco una pratica mini guida per vivere al top il grande giorno!

• Abito da sposa 

Non è assolutamente vero che bisogna nascondere il pancione. Non c’è cosa più dolce ed anche La moda del settore lo ha finalmente sdoganato. Come? portando abiti da sposa in dolce attesa in passerella.

Per esaltarla con eleganza Ci si può orientare su un modello fasciante, ma dal tessuto morbido, oppure preferire un più comodo impero. Insomma c’è  davvero l’imbarazzo della scelta. 

Per cui è tutto nelle mani della futura sposa/mamma di scegliere se esibire o meno le proprie rotondità il giorno del proprio matrimonio.

  
• Scarpe da sposa

In questo ambito bisogna tenere un po presenti i mesi di gravidanza. Il primo trimestre non sarà difficile gestire scarpe con un tacco alto ma dal 4 mese in poi, il peso comincia a farsi sentire ed è forse preferibile un modello più comodo. 

Bisogna ricordarsi che la giornata seguirà ritmi particolari, portarsi un cambio o magari delle pantofoline da sposa darà un po di sollievo a caviglie e schiena. 

Location 

Evitare per rito e banchetto luoghi che prevedono troppe scale o troppo caldi, come potrebbe esser una celebrazione all’aperto in piena estate nelle ore di più calde oppure un locale non sufficientemente climatizzato. 

Suggerirei tempistiche piuttosto brevi per il suo svolgimento. Se si sceglie l’estate al pranzo sarebbe preferibile la cena con temperature più gradevoli. 

  
• Il menù 

Attenzione particolare al cibo. Soprattutto per coloro che risultano negative alla toxoplasmosi. 

Nella scelta meglio farlo presente al maitre. No ad alimenti crudi, poco cotti o troppo pesanti. Quest’ ultimo per chi soffre di acidità gravidica o difficoltà digestive. 

• Luna di miele

Per quel che riguarda il viaggio di nozze, ci sono pareri discordanti in merito a quando partire e dove. 

Il mio suggerimento è di parlarne con il vostro ginecologo su meta, durata e periodo. Molti medici sconsigliano viaggi nel terzo trimestre, ci si può incappare in complicazioni o rischi pre-termine senza dovuta assistenza. 

Se non si vuole proprio rinunciare al viaggio riducendo i rischi, magari si può programmare il tutto quando non si è troppo avanti con la gravidanza. 

Al di là di tutto, i miei sono piccoli suggerimenti, la cosa più importante è godersi quel giorno appieno … In tre ( o più nel caso di gemelli ) sarà sicuramente ancora più emozionante. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...