Fiera Sposi ecco come trarre massimo vantaggio

Come sopravvivere ad una Fiera Sposi? Tra un consigli e l’ altro vi racconto la mia esperienza!

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_1

Non sono sicuramente un Guru del matrimonio del calibro ad esempio di Enzo Miccio, un mito per quel che mi riguarda, ma sicuramente la mia esperienza da “ sposa 2014 “ alle prese con i suoi preparativi potrebbe esser utile a qualche prossima sposina “ in crisi “ da matrimonio!

Una fiera sposi non è assolutamente una giungla ma sicuramente una coppia di futuri sposi viene vista dai singoli fornitori come potenziale cliente per cui aspettatevi che vi fermino tutti, o cercheranno di farlo e di tornare a casa pieni zeppi di volantini promozionali & co. che vi suggerisco di non buttare subito.

Perché? La tentazione di sbarazzarsene è forte appena termina questa esperienza ma una volta a casa, a mente lucida potreste trovare tra la miriade di volantini quello che vi interessa o che stavate cercando e le informazioni utili a ricontattarli per un vero e proprio appuntamento.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_4

Queste fiere infatti vengono organizzate con l’ obiettivo di dare un’ idea dei propri servizi alle coppie, un primo contatto generico per cui se vi aspettate che sul posto vi daranno informazioni sui costi, prezzi finiti per abiti da sposa o sposo, preventivi dettagliati sui viaggi di nozze ecc. non lo faranno mai in quella sede.

A questo punto forse vi starete chiedendo “ ed allora … che ci vado a fare?”, per schiarirvi le idee su cosa volete oppure non vi piacerebbe avere al vostro matrimonio approfittando di uno sguardo a 360° sui servizi necessari o quasi ad un matrimonio e le rispettive promozioni.

Le spose ad esempio possono approfittare dei nutriti expo e delle sfilate organizzate per l’ occasione dagli atelier per indirizzare l’ attenzione su un particolare genere di abito, magari possono essere folgorate da un modello specifico ma anche una linea di un determinato stilista e prenotare la propria prova.

Per le location il discorso varia, ci sono alcune strutture che fanno una prima presentazione della loro struttura rimandando il tutto all’ appuntamento in sede altre invece già sul posto rilasciano delle bozze di preventivi con cui la coppia può farsi una piccola idea sui prezzi, servizi e magari assaggiare anche qualche loro leccornia preparata per l’ occasione.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_2

Per quel che riguarda Wedding Planner, spesso incluse o presenti già nei servizi delle location, musica, animazione in queste occasioni avrete soltanto delle informazioni molto generiche, assistere a qualche performance ma difficilmente vi faranno dei veri e propri preventivi.

In questo caso non è assolutamente un male perché al secondo incontro, magari presso i loro studi avrete la loro attenzione massima e valutare le diverse opzioni. Un consiglio? Se in fiera avete visto qualcuno che vi piace prima di incontrarli, avendo tempo a disposizione per porre loro domande, vi suggerisco di pre-documentarvi, raccogliere recensioni il web è di grande aiuto.

Ad ogni fiera a cui ho partecipato i miei preferiti in assoluto sono sempre stati gli stands riguardanti abiti da sposa, molto utile per il mio lavoro e le foto ed i video. Per quest’ ultimi il mio interesse è dovuto non solo perché sono una grande appassionata di fotografia ma anche perchè è possibile visionare già sul posto una buona parte dei loro lavori, conoscere le offerte e ricontattare come abbiamo fatto io e mio marito, solo quelli che fanno al caso vostro evitando inutili perdite di tempo.

fiere sposi sopravvivere_sposafelice_3

Stesso discorso potrebbe valere per il noleggio auto, il make up e l’ hair stylist in quanto i pacchetti proposti in queste fiere sono molto invitanti e possono essere di grande aiuto a chi non ha dei veri e propri riferimenti nella propria città e cerca un determinato servizio.

Nel mio caso ad esempio la partecipazione ad una fiera dedicata agli sposi è stata utilissima per la scelta della mia makeup artist, Valeria Di Palma. L’ ho conosciuta proprio in un wedding expo ed ho saggiato sulla mia pelle la sua arte e professionalità. Ve ne parlerò in un prossimo post.

Ho trovato meno interessanti quelli riguardanti gli allestimenti floreali, anche perché gli spazi ridotti non sempre aiutano ad immaginare il proprio evento ma orientativamente potete conoscere la fascia di prezzo e le bomboniere, a meno che non sia un vero e proprio artigiano, non avranno l’ intera offerta lì in esposizione.

Avete già scelto il vostro fornitore? Partecipare è sempre utile, nel caso delle location ad esempio se avete soltanto prenotato la sala ma non avete ancora deciso nulla riguardo gli allestimenti degli ambienti partecipare a questi eventi vi aiuterà a schiarire le idee in quanto le altre presenti sfoderano in queste circostanze le loro mise en place “ jolly “ e potrebbero illuminarvi su tovagliato & co.

Il consiglio che mi sento di dare, proprio per esperienza personale fatta a questi eventi  alle coppie è di partecipare in assoluta serenità e non parlo solo di Fiere ma di tutto il matrimonio. Godersi la fase dei preparativi è una cosa davvero importante in quanto è un momento unico, si spera, da ricordare in futuro e perché non farlo in modo piacevole?

credits: Tuttosposi, Artemisia Benessere

Annunci

Un pensiero su “Fiera Sposi ecco come trarre massimo vantaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...