Promessa di matrimonio

Quali sono i documenti necessari per la promessa di matrimonio? Come si svolge?

 

promessamatrimonio_sposafelice_1Indipendentemente scegliate di sposarvi con rito civile oppure religioso è necessario, per essere legalizzata l’ unione, seguire un certo iter burocratico e la promessa di matrimonio è tra questi.

La promessa di matrimonio o consenso matrimoniale non è altro che una dichiarazione  in cui la coppia di futuri sposi si impegna a contrarre matrimonio entro un certo limite temporale, 180 giorni.

Solitamente viene effettuata due mesi prima delle nozze ma non è una regola scritta, ci sono infatti coppie che per determinate necessità danno via alle pratiche qualche mese prima fino ad un massimo di 6 mesi, termine entro cui la coppia deve sposarsi altrimenti deve ripetere nuovamente tutto l’iter.

Ad ogni modo la Promessa di Matrimonio non è un obbligo, in base all’ articolo 79 del Codice Civile vige la tutela di libertà matrimoniale, vi è riportata infatti questa dicitura: “ La promessa di matrimonio non obbliga a contrarlo né ad eseguire ciò che si fosse convenuto per il caso di non adempimento “.

In altre parole, nel caso il matrimonio non avvenga a scadenza del termine i contraenti sono invitati alla restituzione dei doni fatti, in base all’ articolo 80 del Codice Civile ed in alcuni casi al risarcimento del danno in base a quanto scritto nell’ articolo 81 del medesimo Codice.

Cosa fare?promessa_matrimonio_sposafelice_1

È necessario che la coppia si rechi presso l’ Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza. In quest’ ufficio si viene inviati a firmare una dichiarazione in cui vengono inclusi i dati personali di entrambi e si fissi in accordo con il delegato una data.

Completato questo passo, non resta che recarsi il giorno concordato presso l’ufficio, la presenza di testimoni non è più necessaria, provvisti di documento d’ identità valido e marca da bollo da 14,62 ( reperibile presso i Sali e Tabacchi ).

Come avviene la promessa di matrimonio?

L’ ufficiale delegato dal Comune informerà attraverso la lettura di un documento i termini di legge dell’ atto che la coppia si impegna a firmare ed una volta apposta sul documento le firme accanto alla marca da bollo si è ufficialmente “ Promessi “.

A seguito del consenso il Comune provvederà ad esporre le pubblicazioni di matrimonio nell’ apposita bacheca ed online nei successivi 8 giorni in cui sono menzionati i nomi dei futuri sposi, i dati anagrafici ed il luogo in cui verrà celebrato il matrimonio.

E per il rito religioso?

promessa_matrimonio_sposafelice_2Per il matrimonio religioso è necessario che il giorno della promessa in Comune la coppia presenti la richiesta di pubblicazioni rilasciata dal parroco. A seguito del consenso, una copia delle pubblicazioni di matrimonio verranno esposte anche nella chiesa di appartenenza per un periodo di circa 2 settimane.

Se gli sposi risiedono in due Comuni diversi?

Nel caso la coppia di futuri sposi non risiedano nello stesso comune è sufficiente prendere appuntamento presso uno soltanto degli uffici competenti e tutto si svolge come descritto in precedenza. Unica differenza è che la coppia deve presentarsi il giorno accordato aggiungendo una marca da bollo in più, sempre da 14,62 euro che servirà ad ufficializzare l’ atto che verrà inoltrato nell’ altro Comune a cura dello stesso ufficio.

Spero di esservi stata utile 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...